PAROLA D’ORDINE IN CASA: RICICLO!

Home Decor

  1. Home
  2. Trend
  3. Home Decor
  4. PAROLA D’ORDINE IN CASA: RICICLO!

PAROLA D’ORDINE IN CASA: RICICLO!

Conservate i vostri risparmi per un bel viaggio in compagnia!

Per rinnovare l’arredamento di casa basta solo un pizzico di fantasia, una buona dose di pazienza e la collaborazione di tutta la famiglia…
Fermatevi un attimo a pensare e guardavi intorno: vi renderete subito conto che in casa (o magari in cantina) siete pieni di oggetti che pensavate di buttare e che invece meritano una seconda possibilità. Volete qualche spunto?
Prendete carta e penna!

VECCHI MAGLIONI, NUOVE LAMPADE.
Stanno là nel cassetto, ormai non li usate più da una vita ma non riuscite proprio a buttarli? Non fatelo!
Trasformateli piuttosto in simpatici rivestimenti per i vostri paralumi: prendete il maglione, infilatelo al paralume con il collo sulla parte superiore della lampada, tagliate via le parti in eccesso, comprese le maniche, e incollate il bordo della maglia che resta all’interno del paralume, aiutandovi con delle mollette finché la colla non si sarà asciugata. Proviamo?

I CD SI TRASFORMANO IN PUNTI LUCE
Quanti cd abbandonati avrete in casa?! Provate a fare un check, raccogliete tutti quelli che ormai non usate più e tirate fuori tutta la vostra creatività: effettuando un piccolo foro sui dischi e unendoli tra loro con del filo di nylon potete realizzare un’originale tenda da arredo-separé che creerà uno fantastico gioco di luci e riflessi.
Oppure, potreste trasformare i cd in sgargianti e luminosi sottobicchieri rivestendoli di stoffa o pellicole adesive colorate. Che dite, vi piace l’idea?!

MOLLETTE CHE PERDI, GIOCHI CHE TROVI.
Sembra incredibile ma con le mollette del bucato si posso realizzare davvero tante cose carine, soprattutto per i nostri bimbi. Per esempio, potete usare una mollettona per creare dei simpatici appendiabiti semplicemente incollandola su una tavoletta di legno (magari fatta anch’essa di mollette) e voilà, le juex son fait!
Se invece vi va di cimentarvi in qualcosa di più impegnativo, potreste realizzare una giostrina da appendere sopra la culla, con tanti piccoli aeroplani fatti proprio con le nostre mollette: ritagliate due ovali di carta colorata e incollateli alle estremità laterali della molletta per formare le ali e altri due più piccoli per realizzare la coda e l’elica. Dopo averne fatto 5 o 6 incrociate due bastoncini di legno e fissateli al centro con un po’ di colla. Ad ogni estremità disponete una piccola molletta e annodaci un filo di nylon: potete ora appendere un aeroplano a ogni braccio della struttura a croce più un altro al centro. E la giostra è pronta!

Textmedia